sabato 10 gennaio 2015

Essere e non essere

Essere o non essere
Falso problema, quello di Amleto.

Da quando il figlio di Dio si è fatto uomo,
in una grotta, circondato da bestie e letame
e con la madre e il padre
che padre suo non era,
ma poi lo era più che chiunque altro
sulla terra, mai.

Essere o non essere,
falso problema.

Un Dio che è Dio ma non è Dio, è uomo,
che è Signore dell’eterno, e muore
e muore nel modo più ignobile immaginabile,
nel suo tempo.

Essere Dio ed essere non Dio
essere uomo ed essere non uomo.

E da allora
milioni di umani che hanno invece vissuto
essere e non essere.

Questa la Verità.

Essere uomo ed essere Dio
Essere mortale e vivere l’eterno, già in terra
Essere di carne, e vivere nello spirito
Essere tutto e non essere tutto
E quindi essere nulla
Essere nulla, ma essere tutto,
il tutto di Dio
e poi, pure, essere sposato, e non esserlo.

Essere tutto e il suo contrario
Essere nulla e il suo contrario
Essere peccato ed essere redenzione
Essere morte ed essere vita
e via dicendo, tutto l’umano scibile.

Essere e non essere,
questo il dilemma,
questa la Verità…

(foto mia, Firenze 1978)

1 commento:

  1. Sì, un falso problema,
    perché la contrapposizione è solo apparente:
    nel Dio umanato e poi crocifisso,
    siamo assunti interamente
    nel Non-Essere dell'Essere
    ovvero
    l'Essere nel Non-Essere,
    poiché tutto precede l'Amore e tutto
    dall'Amore procede:
    l'Essere e il Non-Essere,
    due momenti distinti
    ed indistinguibili
    della medesima Luce.

    Ciao, Paolo, grazie sempre.

    RispondiElimina