venerdì 29 giugno 2018

Giugno 2002


Da stamani presto, è stato un continuo squillo su wa: una serie incredibile di auguri per il mio onomastico.
Poi stasera ho ringraziato tutti, sullo stesso canale: il minimo che si potesse fare.

Certo, Paolo è un nome importante nella storia della Chiesa.
Ci convivevo da decenni, senza rendermi conto del significato proprio della parola.
Finché un giorno, ad un pranzo, una persona importante seduta accanto a me mi spiegò, bontà sua, che il suo nome Massimo... aveva il significato evidente, mentre il mio Paolo significava "piccolo". Forse voleva essere un'offesa, a me suonò come un richiamo dal Cielo, ad un dover essere. In fondo la beatitudine che più mi tange e mi muove è proprio Beati i poveri di spirito. E quindi tutto collima.

Questo mese che sta terminando è stato meraviglioso, almeno qui da me, in Umbria. Caldo e poi fresco e poi ancora caldo e poi fresco, con profumi e colori davvero unici. Con le giornate più lunghe dell'anno, è forse il mese più bello. Sarebbe da goderselo almeno una volta nella vita... in Sicilia, in Sardegna... chissà!

Tantissimi anni fa, nel 2002, possedevo da poco una piccola videocamera digitale, avevo realizzato già alcuni video e nacque un grande progetto, che riguardava tutti mesi dell'anno. Iniziai con Giugno, e rimase il solo realizzato! Ora ne ho sistemato la parte audio, e ve lo condivido > Giugno 2002 .

Se dovessi rifarlo oggi, sarebbe molto più celere, come tempi... il mondo è cambiato tanto, in appena sedici anni! E comunque, lavorato in una fase molto buia della mia esistenza, visto oggi, a distanza di anni, quel terminale mi piace molto davvero!

Tra l'altro, a proposito di video, starei per aprire un nuovo spazio, che è il Vlog, ovvero il video-blog, che oggi pare andare fortissimo, specie tra i giovani. Qualcosa sta pubblicato già > Il fico .

La mia amica Federica, che lo ha visto, mi ha scritto:
Ciao Paolo, con un poco di quiete mi sono vista i  video.
Tu sai che hai molto da comunicare e probabilmente in maniera verbale sembra che il messaggio passi con più facilità .
Ma il tuo scrivere è IMPAREGGIABILE.
Non abbandonarti all’evoluzione(?) ... tecnologica , consenti ancora al mio spirito di ravvivarsi e spesso di arrovellarsi  al ritmo del tuo scrivere!

E quindi... che fare???
La soluzione pare essere continuare qui ed affiancare i video... vedremo!

Nessun commento:

Posta un commento